mercoledì 30 novembre 2016

U.S.A. – MORTO MICHAEL J. DELLIGATTI – INVENTORE DEL BIG MAC

Fu un italo-americano a raddoppiare il panino preferito di Poldo e di Homer Simpson : noto come Jim, all'anagrafe Michael J. Delligatti, è morto a 98 anni e per tutta la vita, dal giorno in cui lo inventò, mangiò il doppio hamburger da 540 calorie ‘ almeno una volta a settimana ‘, ha raccontato suo figlio.

Nel 1967, quando era il Direttore di un McDonald’s, gli venne in mente il panino diventato poi simbolo del fastfood, che incrementò il giro d’affari del 12%.

La famosa catena ha calcolato di venderne 550.000.000 l’anno, circa 17 al secondo.

Delligatti è morto nella sua casa a Pittsburgh, Pennsylvania, U.S.A.

MUSICA - ' THE SOUND OF SILENCE ' - SIMON AND GARFUNKEL - VERSIONE ORIGINALE DEL 1964



Hello darkness, my old friend
I've come to talk with you again
Because a vision softly creeping
Left its seeds while I was sleeping
And the vision that was planted in my brain
Still remains
Within the sound of silence

In restless dreams I walked alone
Narrow streets of cobblestone
'Neath the halo of a street lamp
I turned my collar to the cold and damp
When my eyes were stabbed by the flash of a neon light
That split the night
And touched the sound of silence

And in the naked light I saw
Ten thousand people maybe more
People talking without speaking
People hearing without listening
People writing songs that voices never shared
No one dared
Disturb the sound of silence

"Fools," said I, "you do not know
Silence like a cancer grows
Hear my words that I might teach you
Take my arms that I might reach you"
But my words like silent raindrops fell
And echoed in the wells of silence

And the people bowed and prayed
To the neon god they made
And the sign flashed out its warning
In the words that it was forming
And the sign said "The words of the prophets are written on the subway walls
And tenement halls
And whispered in the sound of silence"

FANTASTICA CANZONE.

ORGANO - J.S. BACH - BWV 590 - SIMONE STELLA



Sentiamo nell'Esecuzione del Maestro Simone Stella la ' Pastorella ' di J.S. Bach, BWV 590.

ORGANO - IL GRAND'ORGANO NELLA CATTEDRALE DI ST PAUL IN LONDRA



In questo Video sentiamo il Grand'Organo della Cattedrale di St Paul in Londra ( Inghilterra ).

Buona visione buon ascolto.

TELEVISIONE – AUDITEL - MIKA PERDE ( UN’ALTRA VOLTA ) LA SERATA, E I MEDIA NON LO DICONO….

Auditel di ieri sera :

Rai Uno : Mio Papà : 3.512.000 spettatori
Rai Due : Stasera Casa Mika : 2.698.000 spettatori
Italia Uno . Le Iene : 2.000.000 spettatori

Arriva a mala pena secondo…..quasi ‘ Le Iene ‘ ( programma sempre attuale ma datato ) lo batte…..e i Media NON lo dicono ( apposta ).

Oramai post prima puntata ( programma nuovo che incuriosisce la gente, logico )…son solo in pochi che continuano a vedere quello show.

Perché NON dirlo???!!!



PROSIT

MUSICAL – ITALIA – RITORNA ‘ THE ROCKY HORROR SHOW ‘

''Don't dream it, be it!''.
Sono passati più di 40 Anni dalla prima volta, ma quella manciata di parole (''Non sognatelo, siatelo'') ha ancora lo stesso, dirompente, effetto.

Platea in delirio, tutti in piedi, a cantare come fosse una collettiva preghiera di liberazione.
Manifesto di più di una generazione all'insegna della libertà d'espressione sessuale, Musical Cult in Palcoscenico come al Cinema, tra fulmini, corsetti e calze rete, ''The Rocky Horror Show'' la più celebre creatura di Richard O'Brien è in Tour in Italia, al Sistina di Roma (fino al 4 Dicembre) attesa poi al Rossetti di Trieste (6-10 Dicembre), nella versione originale inglese diretta da Christoper Luscombe.

La stessa in Scena al West End londinese e trasmessa in diretta nelle Sale di tutto il Mondo per celebrare il 40/o Anniversario dell'uscita del Film.


Tra hit come Sweet Transvestite, Damn it e Janet, protagonista nei panni del peccaminoso dottor Frank'n'Furte oggi è Liam Tamne, star del talent The Voice Uk 2013.

MUSICA – BERGAMO – RICCARDO MUTI TRIONFA PER I SUOI 50 ANNI DI MUSICA

Con un Concerto al Teatro Donizetti di Bergamo, alla presenza del Capo dello Stato, Riccardo Muti ha festeggiato i suoi 50 anni di Carriera.

Muti ha diretto l’Orchestra Cherubini, che ha eseguito Brani di Donizetti, Schubert e Tchaikovskij.

Al termine, grande entusiasmo del Pubblico che ha tributato al Maestro uan standing ovation di 12 Minuti.

Muti ha ricevuto la Medaglia d’Oro del Comune di Bergamo.


VIVA RICCARDO MUTI !!!!!



FRANCO VITTADINI

Franco Vittadini, nasce a Pavia nel 1884, muore il 30 Novembre 1948 sempre nella sua Città, Pavia.
Compositore e Direttore d'Orchestra

Come Compositore è conosciuto prevalentemente per le sue Opere e per la Musica Sacra.
Nato a Pavia, iniziò i suoi Studi Musicali nel 1903 al Conservatorio di Milano, che lasciò prematuramente a causa di un dissidio con l'allora Direttore G. Gallignani.
Per un breve periodo fu Maestro di Cappella e Organista a Varese, per poi tornare definitivamente a Pavia dove svolse il ruolo di Direttore dell'Istituto Musicale dal 1924 fino alla morte.
Come Compositore, Vittadini incontrò il suo massimo successo con l'Opera ' Anima allegra ', rappresentata sia all'estero che in Italia. Il suo Balletto ' Vecchia Milano ' fu altrettanto famoso. Vittadini considerò la sua Opera ' Caracciolo ' come il suo miglior lavoro sebbene un'altra, ' Fiammetta e l'avaro ', ebbe maggior successo e consensi nel pubblico.
Vittadini è famoso anche fuori dal teatro grazie alle sue Opere religiose. Scrisse numerose Messe e Mottetti con uno stile molto simile a quello di L. Perosi.
Il suo Oratorio ' L'Agonia del Redentore 'viene considerato una delle sue migliori Opere mentre ' Nazareth ' rappresenta il ponte fra i suoi risultati nelle composizioni sacre ed i suoi Lavori teatrali.

A Franco Vittadini è attualmente intitolato l'Istituto Superiore di Studi Musicali di Pavia, sotto la cui Direzione ricevette nel 1937 un Riconoscimento Ufficiale dalla Regia Accademia d'Italia per l'attività didattica svolta.

Opere :

  • Il mare di Tiberiade
  • Anima Allegra
  • Nazareth
  • La Sagredo
  • Il Natale di Gesù
  • Caracciolo
  • Fiammetta e l'avaro

LUCY MAUD MONTGOMERY

Lucy Maud Montgomery, nasce il 30 Novembre 1874, muore nel 1942.
Scrittrice canadese, Autrice di numerosi libri per l'infanzia, ambientati spesso nell'Isola del Principe Edoardo, presso la costa meridionale del Golfo di San Lorenzo.

Opere :

Saga di Anna dai capelli rossi :

  • Anna dai capelli rossi
  • L'età meravigliosa
  • Il baule dei sogni
  • La casa dei salici al vento
  • La baia della felicità
  • La grande casa
  • La valle dell'arcobaleno
  • Rilla di Ingleside

Romanzi collegati ad Anna dai capelli rossi :
  • Chronicles of Avonlea
  • Further Chronices of Avonlea


Saga di Emily della Luna Nuova :

  • Emily della Luna nuova
  • Emily cresce
  • Emily's quest

Altri romanzi :


  • Il frutteto incantato
  • la via dorata
  • Marigold

BENIAMINO GIGLI

Beniamino Gigli, nasce il 20 Marzo 1890, muore il 30 Novembre 1957.
Tenore e Attore italiano, uno dei più celebri Cantanti d'Opera del XX Secolo.

Discografia :

Incisioni in studio :

  • Pagliacci ( 1934 );
  • La Boheme ( 1938 );
  • Tosca ( 1938 );
  • Messa da Requiem ( 1939 );
  • Madama Butterfly ( 1939 );
  • Cavalleria rusticana ( 1940 );
  • Andrea Chenier ( 1941 );
  • Un ballo in maschera ( 1943 ) con Fedora Barbieri;
  • Aida ( 1946 );
  • Carmen ( 1949 ).

Registrazioni dal vivo :

  • La Gioconda ( 1934 );
  • Aida ( 1937 );
  • Rigoletto ( 1938 );
  • Aida ( 1939 );
  • La Traviata ( 1939 );
  • Adriana Lacouvreur ( 1948 );
  • Il Trovatore ( 1948 ) con Fedora Bariberi;
  • Manon Lescaut ( 1950 );
  • La Forza del destino ( 1951 );
  • L'amico Fritz ( 1951 );
  • Cavalleria rusticana ( 1952 );
  • L'elisir d'amore ( 1953 ).

Filmografia :

  • Non ti scordar di me
  • Sinfonie di cuori
  • Ave Maria
  • Giuseppe Verdi
  • Solo per te
  • Marionette
  • Casa lontana
  • Ritorno
  • Traummusik
  • Mamma
  • Vertigine
  • Silenzio si gira!
  • I pagliacci
  • Voglio bene soltanto a te
  • Follie per l'Opera
  • Una voce nel tuo cuore
  • Taxi di notte

FERNANDO PESSOA

Fernando António Nogueira Pessoa, nasce il 13 Giugno 1888, muore il 30 Novembre 1935.
Poeta, Scrittore e Aforista.

È considerato uno dei maggiori Poeti di lingua portoghese, e per il suo valore è comparato a Camoes. Il Critico Letterario H. Bloom lo definì, accanto a Pablo Neruda, il Poeta più rappresentativo del XX Secolo.

Avendo vissuto la maggior parte della sua giovinezza in Sudafrica, la Lingua Inglese giocò un ruolo fondamentale nella sua Vita, tanto che traduceva, lavorava, scriveva, studiava e perfino pensava in inglese. Visse una vita discreta, trovando espressione nel Giornalismo, nella Pubblicità, nel 
Commercio e nella Letteratura, in cui si scompose in varie altre personalità, contrassegnate da diversi eteronimi
La sua figura enigmatica interessa gran parte degli studi sulla sua Vita e Opera, oltre ad essere il maggior autore della eteronimia.


Opere : tradotte in Italiano


  • Poesia ( 1945 )
  • Pagine di Letteratura portoghese ( 1955 )
  • Il guardiano di greggi ( 1957 )
  • Il sonetto portoghese dalle origini ai nostri giorni ( 1964 )
  • Poesia di Fernando Pessoa ( 1967 )
  • Imminenza dell'Ignoto ( 1972 )
  • De Pessoa a Oliveira ( 1973 )
  • Chuva Obliqua ( 1977 )
  • Mumia ( 1977 )
  • O Ultimo Sortilegio ( 1977 )
  • Ultima maschera di F. Pessoa ( 1977 )
  • Una sola moltitudine ( 1979 )
  • Due racconti del mistero ( 1983 )
  • Il Libro dell'inquietudine di B. Soares ( 1986 )
  • Il banchiere anarchico e altri racconti ( 1986 )
  • Faust ( 1988 )
  • Il Marinaio ( 1988 )
  • Il Poeta è un fingitore ( 1988 )
  • Il Violinista pazzo ( 1989 )
  • L'ora del diavolo ( 1992 )
  • Lisbona ( 2011 )
  • Una cena molto originale ( 1995 )
  • Politica e profezia ( 1996 )
  • Odi di Ricardo Reis ( 1997 )
  • Pagine esoteriche ( 1997 )

RIDLEY SCOTT

Sir Ridley Scott , nasce a South Shields ( Inghilterra ) il 30 Novembre 1937.

Regista e Produttore cinematografico inglese.


Filmografia :

Regista :

  • I duellanti
  • Alien
  • Blade Runner
  • Legend
  • Chi protegge il testimone
  • Black rain
  • Thelma & Louise
  • 1492 – la conquista del paradiso
  • L'Albatross
  • Soldato Jane
  • Il Gladiatore
  • Hannibal
  • Il genio della truffa
  • Le crociate
  • Un'ottima annata
  • American gangster
  • Nessuna verità
  • Robin Hood
  • Prometheus
  • Il procuratore
  • Exodus
  • Sopravvissuto


Premi e Riconoscimenti :


David di Donatello : 1977
Festival di Cannes : 1977

ANDREA PALLADIO

Andrea Palladio, pseudonimo di Andrea di Pietro, nasce a Padova il 30 Novembre 1508, muore il 19 Agosto 1580.

Architetto, Teorico dell'Architettura e Scenografo del Rinascimento, cittadino della Repubblica di Venezia. Influenzato dall'Architettura greco-romana, anzitutto da Vitruvio, è considerato una delle personalità più influenti nella Storia dell'Architettura occidentale.

Fu l'architetto più importante della Repubblica di Venezia, nel cui territorio progettò numerose Ville che lo resero famoso, oltre a chiese e palazzi, questi ultimi prevalentemente a Vicenza, dove si formò e visse.

Pubblicò il Trattato ' I 4 Libri dell'Architettura ' ( 1570 ) attraverso il quale i suoi modelli hanno avuto una profonda influenza sull'architettura occidentale; l'imitazione del suo stile diede origine ad un Movimento destinato a durare per tre secoli, il palladianesimo, che si richiama ai principi classico-romani.

La città di Vicenza e le Ville palladiane del veneto sono uno dei Patrimoni dell'Umanità UNESCO.

Cronologia delle Opere :

  • Portale della Chiesa di S. Maria dei Servi ( Vicenza )
  • Villa Trissimo a Cricoli
  • Portale della Domus Comestabilis, Vicenza
  • Monumento a Girolamo Schio
  • Villa Godi
  • Villa Piovene
  • Palazzo Civena
  • Villa Gazzotti
  • Villa Valmarana
  • Palazzo Thiene
  • Villa Pisani
  • Villa Thiene
  • Palazzo Garzadori
  • Logge del Palazzo della Ragione
  • Villa Contarini
  • Palazzo Porto
  • Villa Arnaldi
  • Villa Saraceno
  • Villa Caldogno
  • Villa Angarano
  • Palazzo Volpe in contra' Gazzolle
  • Villa Pojana
  • Palazzo Chiericati
  • Ponte sul Cismon
  • Villa Chiericati
  • Villa Cornaro
  • Villa Pisani
  • Villa Ragoni Cecchetto
  • Barchesse di Villa Trissino
  • Villa Porto
  • Villa Barbaro
  • Villa Foscari
  • Villa Zeno
  • Villa Mocenigo
  • Villa Badoer
  • Palazzo Pojana
  • Palazzo Dalla Torre
  • Villa Emo
  • Arco Bollani
  • Palazzo Antonini
  • Cupola della Cattedrale di Vicenza
  • Facciata della Basilica di S. Pietro di Castello, Venezia
  • Casa Cagollo
  • Refettorio del Monastero di S. Giorgio Maggiore, Venezia
  • Villa Repeta
  • Teatro ligneo in Basilica per L'Amor Costante del Piccollomini
  • Teatro ligneo in Basilica a Vicenza
  • Facciata della Chiesa di S. Francesco della Vigna
  • Villa Fomi Cerato
  • Villa Serego
  • Ponte di rialto, Venezia ( solo progetto )
  • Ponte di Bassano del Grappa
  • Ponte sul Tesina
  • Sale di Palazzo Ducale, Venezia
  • Chiesa del Redentore, Venezia
  • Chiesa di S. Maria Nova, Vicenza
  • Chiesa di S. Lucia, Venezia
  • Teatro Olimpico, Vicenza

AFORISMI 2 - OSCAR WILDE

Amo molto parlare di niente. E' l'unico Argomento di cui so tutto.

C'è al Mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé : il non far parlare di sé.

Amare sé stessi è l'inizio di un Idillio che dura una Vita.

Chi scorge una Differenza tra Spirito e Corpo non possiede né l'uno né l'altro. 

A durare son soltanto le Qualità Superficiali. La Natura più profonda di un Uomo si scopre molto presto.
E' assurdo dividere le Persone in Buone o Cattive. Le persone sono Deliziose o Noiose. 

A questo Mondo vi sono solo due Tragedie . una è non ottenere ciò che si vuole, l'altra è ottenerlo. Questa seconda è la Peggiore, la vera Tragedia.

Ho dei Gusti semplicissimi, mi accontento sempre del Meglio.

A tavola perdonerei chiunque. Anche i miei parenti.


Adoro i partiti Politici : sono gli unici Luoghi rimasti dove la Gente non parla di Politica.

AFORISMI 1 - OSCAR WILDE

L'Esperienza non ha alcun Valore Etico : è semplicemente il Nome che gli Uomini danno ai propri Errori.

Bisogna sempre giocare onestamente quando si hanno le Carte vincenti.

Il non fare nulla è la Cosa più difficile del Mondo, la più difficile e la più Intellettuale.

In ogni Istante della nostra Vita siamo ciò che saremo non meno di ciò che siamo stati.

La Donna che non riesce a rendere affascinanti i suoi Errori, è solo una Femmina.

La Vita imita l'Arte più di quanto l'Arte non imiti la Vita.

Posso resistere a tutto tranne che alle Tentazioni.

Il Patriottismo è il Vizio delle Nazioni.

A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni Dubbio.

OSCAR WILDE

Oscar Wilde
Nasce il 16 Ottobre 1854, muore il 30 Novembre 1900.
Scrittore, Aforista, Poeta, Drammaturgo, Giornalista, Saggista irlandese.

Più volte, nella sua Vita, Wilde è stato costretto al Carcere SOLO perché Omosessuale.
Ma l'Opinione Pubblica di quel Periodo Storico dei Benestanti ' forzava ' alla Pena del Carcere chi non era Eterosessuale

Wilde, Autore dalla scrittura apparentemente semplice e spontanea, ma sostanzialmente molto ricercata ed incline alla ricerca del ' Bon mot ', con uno stile talora sferzante e impertinente egli voleva risvegliare l'attenzione dei suoi lettori e invitarli alla riflessione.

È noto soprattutto per l'uso frequente di Aforismi e Paradossi, per i quali è tuttora spesso citato.
Molti i Libri scritti sulle sue vicende e sulle sue Opere,tra le quali, in particolare, i suoi testi teatrali, considerati dai Critici dei Capolavori del Teatro dell'800.


Opere :
Poesia / Romanzi :
Ravenna ( 1878 );
Poemi ( 1881 ),
La Sfinge ( 1894 );
La ballata del Carcere di Reading ( 1898 );
Il Ritratto di Dorian Gray ( 1891 );
Intenzioni ( 1891 );
L'anima dell'Uomo sotto il Socialismo ( 1891 );
Impressioni dell'America ( 1891 );


Opere Teatrali :
Vera o i nichilisti ( 1880 );
La Duchessa di Padova ( 1883 );
Salomé ( 1893 );
Il ventaglio di Lady Widermere ( 1892 );
Una Donna senza importanza ( 1893 );
Un Marito ideale ( 1895 );
L'Importanza di chiamarsi Ernesto ( 1895 );
La Santa cortigiana ( 1908 );
Una Tragedia fiorentina ( 1908 );


Prosa :
Il Fantasma di Canterville ( 1887 );
Il Principe felice e altri racconti ( 1888 );
Il Delitto di Lord Arthur Saville ( 1891 );
La Casa dei melograni ( 1891 ),
Il Ritratto di Mr. W. H. ( 1889 );


Lettere :
De profundis ( 1905 );
Le Lettere di Oscar Wilde ( 2000 );
Poesia in Prosa ( 1894 ).

MUSICA - RADIO 3 RAI - 30 NOVEMBRE 2016 - ORE 23 - FAZIOLI CONCERT HALL

Stasera, Mercoledì 30 Novembre 2016 alle Ore 23.00 :

FAZIOLI CONCERT HALL

Pianoforte Pavel Kolesnikov


Robert Schumann
Arabesque in do maggiore,  Op. 18

Robert Schumann
Fantasia in do maggiore Op. 17
“dedicata a F. Liszt”
- Durchaus fantastisch und leidenschaftlich vorzutragen - Im Legendenton - Tempo primo  
- Mässig. Durchaus energisch - Etwas Langsamer - Viel bewegter  
- Langsam getragen. Durchweg leise zu halten - Etwas bewegter

Fryderyk Chopin
Mazurka in la minore, Op. 68 n. 2

Fryderyk Chopin
Waltz in la minore n. 19 (Op. post. B. 150 - P2 n. 11)



Registrato il 29 Febbraio 2016 a Sacile, Fazioli Concert Hall


TEATRO - RADIO 3 RAI - 30 NOVEMBRE 2016 - ORE 21

Mercoledì 30 ore 21.00
in diretta dallo Studio di Luigi Pirandello a Roma
Non domandarmi di me, Marta mia
di Katia Ippaso
dal carteggio fra Luigi Pirandello e Marta Abba
con Sara Bertelà e Enzo Vetrano
regia Stefano Randisi e Enzo Vetrano
produzione Cooperativa CMC/ Nidodiragno



Lo studio in cui Pirandello visse gli ultimi anni della sua vita e nel quale spirò è in via Bosio a Roma, ed è un luogo poco conosciuto agli stessi abitanti della città. Sarà da qui che verrà trasmessa la serata di chiusura del mese del teatro di Radio3, facendo rivivere la voce di Marta Abba attraverso le sue lettere, lette da Sara Bertelà, mentre le risposte del drammaturgo saranno affidate alla voce registrata di Enzo Vetrano che aleggerà negli spazi dell’appartamento. Un percorso parallelo di tensioni sentimentali e di considerazioni artistiche, di dolorose esperienze di vita quotidiana sul palcoscenico. Un omaggio al grande scrittore alla vigilia del centocinquantesimo anniversario della nascita, che verrà celebrato il prossimo anno.

martedì 29 novembre 2016

GIACOMO PUCCINI

Giacomo Puccini nasce a Lucca il 22 Dicembre 1858 da una famiglia di Musicisti da cinque generazioni. Fin da piccolo dimostra di possedere un grande talento musicale, anche se non dimostra di essere propriamente un ragazzo prodigio.
Muore il 29 Novembre 1924.

Indolente e poco incline allo studio, forse perché gli veniva tutto fin troppo facile, i Professori lamentavano la sua pigrizia. Riesce comunque ad ottenere una borsa di studio per il Conservatorio di Milano; tuttavia la madre lo manda a studiare presso l'istituto musicale di Lucca.

All'età di diciotto anni il giovane Puccini presenta la cantata "Juno" in un concorso lucchese; non vince il premio ma ottiene l'Esecuzione del Lavoro, che stimola la sua ambizione. 


Con l'aiuto finanziario dei familiari e grazie ad una borsa di studio della Regina Margherita, si iscrive al Conservatorio di Milano, dove dal 1880 al 1883 studia con Antonio Bazzini e Amilcare Ponchielli.
Quest'ultimo presenta il giovane compositore allo scrittore Ferdinando Fontana il quale si occupa di scrivere il libretto per la prima opera di Puccini: "Le Villi". Presentata ad un concorso, l'opera, al pari di "Juno", non riesce a vincere il premio, ma si guadagna il favore del pubblico quando viene rappresentata a Milano nel 1884.


Questo successo induce l'editore Ricordi a commissionare a Puccini una nuova opera, che il compositore scrive cinque anni dopo chiamandola "Edgar"; non avrà però particolare successo.
Sarà con "Manon Lescaut" del 1893 e la "Bohéme" del 1896, rispettivamente terza e quarta opera di Puccini, entrambe rappresentate per la prima volta a Torino, che troverà fama e fortuna.
Le due opere successive, "Tosca" del 1900 e "Madama Butterfly" del 1904, vengono accolte con minore entusiasmo alla prima esecuzione. I critici che avevano condannato la Tosca vengono però in seguito smentiti dal pubblico; così, dopo la revisione nelle settimane successive alla prima alla Scala, anche Madama Butterfly ottiene un grande successo.

Giacomo Puccini sposa nel 1904 Elvira Gemignani, la quale era fuggita da Lucca e dalla sua famiglia per stare con lui; sarebbe stata però una scelta infelice. Elvira ossessiona Giacomo con le sue scenate di gelosia e conduce al suicidio una giovinetta, tale Doria Manfredi, che era venuta a fare la cameriera in casa Puccini a Torre del Lago. In accordo a quanto riportano i più accreditati studi storico-musicologici, sembra che la moglie di Puccini esasperò la cameriera a tal punto, accusandola di intendersela col marito, che la poveretta si tolse la vita. 

La fama rimane comunque ben salda, ormai nell'empireo dei compositori acclamati in tutto il mondo. 
Con tutte le sue opere fin qui citate il compositore arriva ad essere ben presto addirittura indicato come l'erede di Verdi, anche se forse Puccini non sarà altrettanto innovatore dal punto di vista musicale e drammatico.
L'Opera successiva, "La Fanciulla del West", viene scritta per il Metropolitan di New York, dove è rappresentata nel 1910 per la prima volta. 
Seguono "La rondine" del 1917, il "Trittico" del 1918 ed infine "Turandot", il cui ultimo atto sarà completato da Franco Alfano dopo la morte di Giacomo Puccini, avvenuta a Bruxelles il 29 novembre 1924.
La prima di Turandot verrà eseguita alla Scala di Milano nel 1926.
Le doti di Puccini furono soprattutto drammatiche. La sua intensa e sensibile vena teatrale e le sue Opere immortali, ci restituiscono un teatro ancora modernissimo, gran anticipatore della sensibilità cinematografica.
Le sue struggenti Opere rappresentano per tutto il mondo, al pari di quelle di Giuseppe Verdi, la tradizione operistica italiana al suo grado più alto.

CLAUDIO MONTEVERDI

Nasce a Cremona il 9 Maggio 1567.
Muore il 29 Novembre 1643.

Il suo Lavoro di Compositore segnò il passaggio dalla Musica Rinascimentale a quella Barocca.
Fu uno dei principali innovatori che accompagnarono l'evoluzione del linguaggio musicale, insieme al "Principe dei Musici", Carlo Gesualdo. Monteverdi scrisse una delle prime opere Teatrali in cui fosse sviluppabile una trama drammatica, ovvero un Melodramma, ' L'Orfeo ', ed ebbe la fortuna di godere del proprio successo mentre era ancora in vita.

Studiò con il Maestro di Cappella del Duomo di Cremona, Marc'Antonio Ingegneri, e nel 1582, a soli quindici anni, pubblicò la Raccolta Vocale ' Sacrae Cantiunculae ', a cui seguirono nel 1583 i Madrigali Spirituali a 4 Voci, nel 1584 le Canzonette a 3 Voci Libro I, i Madrigali a 5 Voci, nel 1587 ed il Libro II nel 1590.
Nel 1603 pubblicò il IV Libro dei Madrigali.
Lo stile innovativo di queste ultime due raccolte suscitò vive discussioni, culminate nella celebre polemica con il Monaco bolognese G.M. Artusi su alcune imperfezioni della moderna Musica. imperniate sulla Prima Pratica e sulla Seconda Pratica.
La critica sollevata dal tradizionalista Artusi era che i madrigali di Monteverdi fossero "aspri et all'udito poco piacevoli", in quanto non osservanti le regole canoniche del Contrappunto, e che dunque allontanassero la musica dal suo scopo, che è la pura " dilettatione ".
Nella prefazione al quinto Libro dei Madrigali, Monteverdi assicurava di aver già scritta e pronta per le stampe una risposta alle accuse, dal titolo ' Seconda Pratica, overo perfettione della moderna Musica ', tuttavia questo testo non fu mai pubblicato. Invece, una replica apparve nella Dichiarazione che introduce gli ' Scherzi Musicali ', pubblicati nel 1607, e portava la firma di Giulio Cesare Monteverdi, fratello del Compositore. Vi si trova un'ampia trattazione pratico-teorica della "seconda pratica", nella quale ci si rifà alla teoria platonica della Musica serva dell'orazione, e dove si dà un elenco di compositori che già l'avevano applicata.
Nella sua Vita ha toccato diverse Città, lasciando il suo ricordo.
Lavorò e Molto a Mantova, Venezia, nella sua Cremona.
La sua musica ebbe larga diffusione in Nord Europa anche attraverso numerose copie manoscritte e contrafacta.
La sua influenza fu determinante sia direttamente nella Musica Vocale Sacra e Profana dei Compositori fino al volgere del secolo, sia indirettamente nella sperimentazione dei nuovi linguaggi Strumentali, ispirati in particolare alla scrittura fortemente teatrale della seconda pratica.

Composizioni :
Madrigali :
Libro I ( 1587 );
Libro II ( 1590 );
Libro III ( 1592 );
Libro IV ( 1603 );
Libro V ( 1605 );
Libro VI ( 1614 );
Libro VII ( 1619 );
Libro VIII ( 1638 );
Libro IX ( 1651 );

Altre forme :
Canzonette a tre Voci ( 1584 );
Scherzi Musicali a 3 Voci ( 1607 );
Canzonette da Madrigali e canzonette a 2 e 3 Voci ( 1651 ).

Opere Drammatiche :
L'Orfeo ( 1607 );
Il Ritorno d'Ulisse in Patria ( 1639 );
L'Incoronazione di Poppea ( 1642 );

Altre Composizioni di stile drammatico :
Il Ballo delle ingrate ( 1608 );
Il Combattimento di Tancredi ( 1624 );
De la Bellezza le dovute Lodi ( 1607 );
Tirsi e Clori ( 1616 );
Volgendo il Ciel ( 1636 );
La Maddalena ( 1617 ).

Musica Sacra :
Sacrae Cantiunculae tribus vocibus Liber Primus ( 1582 );
Madrigali Spirituali a 4 Voci ( 1583 );
Sanctissime Virgini Missa senis vocibus ( 1610 );
Selva morale e spirituale ( 1640 );
Messa a 4 Voci e Salmi ( 1650 ).

MARIO MONICELLI

Mario Monicelli, nasce a Roma il 16 Maggio 1915, muore il 29 Novembre 2010.
Regista e Sceneggiatore italiano.


Monicelli è stato uno dei più celebri e apprezzati Registi italiani. Insieme a Dino Risi e Luigi Comencini, fu uno dei massimi esponenti della Commedia all'Italiana.
Vincitore di numerosi premi cinematografici, è stato candidato per sei volte a Premio Oscar.

Premi e Riconoscimenti :

Mostra del Cinema di Venezia : 1959 – 1991

Festival di Berlino : 1957 – 1976 – 1982

David di Donatello : 1976 – 1977 – 1977 – 1986 – 1986 – 1986 – 1990 – 2005

Nastro d'Argento : 1959 – 1977 – 1982 – 1986 – 1986

Filmografia :

Regista :


  • I ragazzi della Via Paal
  • Pioggia d'estate
  • Totò cerca casa
  • Al diavolo la celebrità
  • E' arrivato il Cavaliere
  • Vita da cani
  • Totò e i Re di Roma
  • Guardie e ladri
  • Totò e le donne
  • Le infedeli
  • Proibito
  • Un eroe dei nostri tempi
  • Totò e Carolina
  • Donatella
  • Il Medico e lo stregone
  • Padri e figli
  • I soliti ignoti
  • Lettere dei condannati a morte
  • La grande guerra
  • Risate di gioia
  • Boccaccio '70
  • I compagni
  • Alta infedeltà
  • Casanova '70
  • Le fate
  • L'armata Brancaleone
  • La ragazza con la pistola
  • Capriccio all'italiana
  • Toh, è morta la nonna
  • Le coppie
  • Brancaleone alle crociate
  • La mortadella
  • Vogliamo i Colonnelli
  • Romanzo popolare
  • Amici miei
  • Caro Michele
  • Signore e Signori, buonanotte
  • Un borghese piccolo piccolo
  • I nuovi mostri
  • Viaggio con Anita
  • Temporale Rosy
  • Camera d'albergo
  • Il Marchese del Grillo
  • Amici miei – atto II
  • Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno
  • Le due vite di Mattia Pascal
  • Speriamo che sia femmina
  • I picari
  • Il male oscuro
  • Rossini! Rossini!
  • Parenti serpenti
  • Cari fottutissimi amici
  • Facciamo paradiso
  • Esercizi di stile
  • I corti italiani
  • Panni sporchi
  • Un amico magico : il Maestro Nino Rota
  • Le rose del deserto
  • La nuova armata Brancaleone