mercoledì 14 giugno 2017

EDVARD GRIEG

Edvard Hagerup Grieg nasce a Bergen ( Norvegia ) il 15 Giugno 1843, muore il 4 Settembre 1907.
Noto Compositore e Pianista.

È considerato il più grande compositore norvegese, conosciuto in particolare per il Concerto per Pianoforte in La Minore, le Musiche di Scena per il ' Peer Gynt ' di Ibsen e per alcuni dei suoi Pezzi Lirici.

Tra i compositori del XIX Secolo che la storiografia musicale include nella categoria delle Scuole Nazionali Grieg è quello per il quale si può più a buon diritto parlare di Arte Naive, fresca, ingenua e diseguale. Lo studente insofferente alle regole, che di malavoglia si applica negli studi musicali tradizionali e che sente la tecnica come una limitazione alla sua immaginazione, si trasformerà in un compositore che rifugge le grandi forme, dedicandosi con gli anni sempre più esclusivamente al bozzetto lirico.

Ad indicare a Grieg la via verso la formazione del proprio stile fu senz'altro la lingua musicale materna del folklore norvegese, prima quasi dimenticato negli anni di Lipsia, poi riconquistato anche grazie all'amico Nordraak. La facile riconoscibilità di questo stile contribuì in modo significativo al successo della sua musica mentre egli fu in vita ( tra i Compositori di fine Ottocento, egli godette in particolare dell'ammirazione di Tchaikovskji e di Verdi ) ma fu in genere considerata con sospetto o disinteresse dai musicisti del Novecento. Tuttavia è incontestabile che Grieg diede un contributo significativo al processo di allargamento del sistema tonale: la sua scrittura armonica, sciolta e tendenzialmente paratattica, sviluppa elementi propri della musica tradizionale norvegese, ma al tempo stesso converge in modo sorprendente verso l'esperienza condotta da autori contemporanei quali A. Dvorak, A. Bruckner e G. Bizet.

Grieg fu per altro consapevole di collocarsi alla periferia della vita musicale europea ( ciò che dice della sua casa di Troldhaugen vale in realtà soprattutto per la sua Musica ) e realizzò i suoi lavori migliori tutte le volte che seppe accettare pienamente tale dimensione culturale. È il caso di molti Pezzi Lirici per pianoforte, di alcuni numeri del ' Peer Gynt ' ( tra cui sono notissimi Il Mattino, la Canzone di Solveig e Nell'antro del Re della Montagna ) o della Holberg Suite, in stile antico, dove al sentimento di isolamento geografico subentra quello della distanza storica.
Nei momenti meno felici invece il suo stile rivela la presenza di modelli scarsamente metabolizzati, siano quelli scolastici appresi a Lipsia, come nel caso del Concerto per Pianoforte e Orchestra, o quelli delle partiture wagneriane, del cui cromatismo sono impregnate le composizioni degli ultimi anni.


Opere :

Musica per Pianoforte :
Quattro Pezzi per Pianoforte;
Quadri poetici;
Humoresques;
Sonata;
Pezzi Lirici;
Danze e Canti norvegesi;
Scene di Vita popolare;
Ballata in forma di Variazioni su un Canto popolare norvegese;
Quattro Pagine d'Album;
Improvvisazione su due Motivi popolari norvegesi;
Pezzi Lirici;
Holberg Suite;
Stemminger;


Musica per Pianoforte a quattro mani :
In Autunn;
Danze Norvegesi;


Musica Orchestrale :
Peer Gynt suite n.1 e 2;
Sigurd Jorsalfar;
Danze sinfoniche;


Musica per il Teatro :
Sigurd Jorsalfar;
Peer Gynt;

Lieder e Musiche Vocali.

Nessun commento:

Posta un commento