venerdì 21 aprile 2017

MUSICA - ' COSI' PARLO' ZARATHUSTRA ' DI R. STRAUSS - CON L'ORGANO ' FINTO '

Ieri sera ho ascoltato e visto in televisione, su Rai 5, un Concerto.

Così parlò Zarathustra, musica di R. Strauss.

Gigantesco Poema Sinfonico per grande Orchestra e Organo.

La sala era quella dell'Auditorium di  Santa Cecilia in Roma.....

MA

come si sa, in Italia NON c'è un Auditorium con un vero Organo ( quello a canne ) presente e funzionante.

Di Auditorium con Organo presente ma MUTO ce ne son un paio, e poi tutti gli altri son senza Organo ( in primis quello del Parco della Musica di Roma, dove nel progetto iniziale c'era l'installazione di un Organo a Canne gigantesco, poi MAI costruito...perché son delle CAPRE! )


La presenza dell'Organo in Brani come quello di Strauss è indispensabile.....e si aggira l'ostacolo mettendo sul palco un Organo elettronico di ultima generazione, collegato a più casse musicali e ( SECONDO LORO ) si rimedia così.

Peccato che sentire l'accordo di Organo, alla fine del primo Movimento...fa gelare il sangue tanto è il brutto effetto e impatto se viene fatto con un pornofono ( strumento musicale che emette suoni pornografici )....

Ieri sera alla fine del primo Movimento....sento l'Organista che a 10 dita e 2 piedi intona l'accordo....e al posto di esser maestoso, elettrizzante, energico...cosa sento ?
un suono da ' tastierina ' da bambino.......

bella scelta del cavolo!
e poi bisogna pagar anche un caro biglietto per ' subire ' tale cosa???!!!


CHE SCHIFEZZA


PROSIT

Nessun commento:

Posta un commento